Dicono di me

                                                      

 

                       

 

           

 

 

                         

                                       

 

 

“Ho deciso di svolgere il mio tirocinio curricolare per la Laurea Magistrale presso lo studio privato del dott. Eugenio Bedini, collocato in via Alessandro Volta n. 11 a Marcon (VE). La mia scelta è stata dettata primariamente dalla volontà di toccare con mano la professione dello psicoterapeuta nel proprio studio privato, con la possibilità di assistere in prima persona alle sedute individuali e di coppia. In secondo luogo, è stata per me importante la possibilità di fare esperienza di come si gestisce uno studio privato, a partire dall’arredamento e dalla disposizione del setting, fino alla redazione e custodia delle cartelle cliniche dei pazienti. I servizi offerti presso lo studio del dott. Bedini sono molteplici: inizialmente, come lo stesso tutor ha avuto modo di spiegarmi, si proponeva soprattutto supporto scolastico per bambini e ragazzi che incontravano difficoltà scolastiche, in particolare ragazzini con Disturbi Specifici dell’Apprendimento; in seguito, il dott. Bedini ha iniziato a specializzarsi nella consulenza psicologica e nella psicoterapia. Poiché dunque i servizi offerti sono diversi, anche la tipologia di utenza è variegata: hanno accesso infatti allo studio persone appartenenti a tutte le fasce d’età, con difficoltà che variano dalle problematiche relazionali “quotidiane” a quelle più patologiche. Ho dunque svolto il mio ruolo di tirocinante accedendo allo studio e presenziando ad alcune sedute, laddove possibile. È stato molto interessante aver potuto assistere ad alcuni percorsi di terapia a partire dalla prima seduta, in quanto ho avuto la possibilità di seguirne l’evoluzione sin dall’inizio. Ho apprezzato particolarmente anche la possibilità avuta di partecipare a una terapia di coppia: questa in particolare ha avuto per me un grande valore di crescita professionale in quanto, come studentessa, ho avuto modo di studiare e approfondire molto di più le dinamiche individuali piuttosto che quelle di coppia, appunto. A questo proposito tengo a sottolineare che il valore aggiunto riscontrato in questa esperienza sia costituito, a mio parere, dall’approccio sistemico adottato dal dott. Bedini: faceva infatti parte dei miei obiettivi iniziali poter fare esperienza dell’azione terapeutica di un approccio che non mi sentivo di conoscere a fondo. Relativamente a questo ho anche avuto il piacere di constatare la disponibilità di insegnamento del mio tutor il quale non si è risparmiato nel rispondere in maniera esaustiva a ogni mia domanda di chiarimento o di approfondimento su tecniche usate, tempistiche, obiettivi sottostanti alle domande fatte e molto altro. Quando non è stato possibile presenziare alle sedute, il dott. Bedini mi ha sempre prontamente reso partecipe delle stesse in un secondo momento, incoraggiandomi a fare ipotesi e a dare la mia opinione. Ho ricevuto lo stesso incoraggiamento a proposito di vecchi casi di cui abbiamo discusso insieme e a questo proposito il tutor ha sempre tenuto in sincera considerazione i miei commenti: trovo che questo suo atteggiamento mi abbia permesso di sentirmi a mio agio e di non aver paura di sbagliare e quindi mi abbia conseguentemente spinta ad una partecipazione più attiva e utile ai fini del tirocinio. Concludendo, mi sento di esprimere un parere totalmente positivo rispetto a questa mia esperienza di tirocinio in quanto mi sono sentita totalmente accolta, seguita e presa in considerazione. Nondimeno, ho raggiunto tutti gli obiettivi che mi ero prefissata prima dell’inizio del tirocinio stesso.” (Milly, tirocinante di psicologia)

“La mia esperienza di tirocinio […] è iniziata a Gennaio, dopo aver valutato le opportunità che gli enti territoriali offrivano in merito ad un tirocinio formativo in ambito clinico. Sono venuta a conoscenza di questo servizio grazie ad altri colleghi di Università e ho deciso di contattare […], così da poter richiedere un Colloquio. Fin da subito ho notato la sua completa disponibilità e le mie prime impressioni sono state più che positive. Durante il colloquio mi è stato spiegato dettagliatamente ed in modo esaustivo di cosa si occupava la struttura, il loro lavoro, le consulenze, il supporto educativo e scolastico offerto a bambini e ragazzi e il percorso formativo che avrei potuto seguire nei mesi di tirocinio presso il loro studio. Entusiasta di ciò che avevo appena appreso, ho subito deciso di iniziare. Sin dalle prime volte, il mio tutor e la sua collaboratrice si sono resi disponibili e aperti al dialogo, rendendomi partecipe del loro lavoro e dandomi la possibilità di osservare, quando possibile, le loro tecniche di supporto educativo e scolastico, le loro consulenze, i loro incontri con genitori ed insegnanti e i relativi colloqui. Mi sono sempre sentita partecipe della realtà che stavo vivendo, e ogni esperienza suscitava in me curiosità e domande alle quali ricevevo sempre risposta. Ho avuto la possibilità di conoscere in modo più dettagliato strumenti specifici quali i test e ho potuto così integrare le mie conoscenze teoriche con attività di tipo pratico. Mi hanno sempre dato massima fiducia e per questo ho avuto modo di mettermi in gioco in più di un’occasione, sentendomi allo stesso tempo supportata dalla loro supervisione. Ho avuto più di un’occasione per partecipare a dei colloqui con delle insegnanti, che si sono tenuti in diverse scuole, e ho potuto osservare le modalità di conduzione e le tecniche comunicative adoperate da uno Psicologo Professionista. Inoltre, ho partecipato ad alcuni incontri con delle famiglie nei quali potevo osservare come condurre un’accoglienza o come effettuare una restituzione in merito a situazioni di supporto educativo. Ho apprezzato moltissimo i discorsi e i confronti che ho avuto modo di trattare con il mio tutor poiché sentivo, a fine giornata, di aver appreso qualcosa di nuovo non solo a livello professionale, ma anche personale. Infine, ho avuto modo di approfondire aspetti teorici riguardanti i DSA e i BES e avere la completa disponibilità di entrambi gli Psicologi per qualsiasi dubbio, informazione o suggerimento. A conclusione del percorso, posso affermare che quest’esperienza di tirocinio mi è servita a molto, sono soddisfatta del lavoro svolto e posso dire che ciò che mi porto via è un’immagine della figura professionale dello Psicologo molto positiva, che mi permetterà di puntare ad una formazione che va al di là di una preparazione meramente accademica, ma che punterà ad uno sviluppo significativo di capacità preziose come l’ascolto, la disponibilità, l’apertura e il confronto. Per queste ragioni consiglio quest’esperienza a chiunque sia interessato all’ambito della Psicologia, perché oltre all’interesse di tipo educativo e di sostegno, è possibile entrare in contatto con realtà che interessano a qualsiasi futuro Psicologo.” (Veronica, tirocinante di psicologia)

“Il mio percorso […] è iniziato ad ottobre quando, dopo una valutazione delle varie opportunità di tirocinio formativo da effettuare prima della laurea triennale in psicologia, ho deciso di voler approfondire l’ambito clinico in una struttura privata, che mi concedesse la possibilità di entrare in contatto con ciò che significa lavorare come psicologa in uno studio, ma allo stesso tempo, che fosse una realtà non troppo ampia e caotica. Fin dal primo giorno ho trovato un ambiente positivo, accogliente e, sia il mio tutor, Eugenio Bedini, sia la collega […], mi hanno subito fatto sentire a mio agio. Sono stati entrambi molto pazienti e disponibili nei miei confronti, sia nel rispondere alle mie curiosità di carattere teorico, sia nel fornirmi spiegazioni o chiarimenti in merito a quanto facevano quotidianamente. Inizialmente ho potuto osservare il loro modo di lavorare, avendo così un confronto tra due metodologie diverse, in seguito ho iniziato a leggere alcuni materiali relativi ai casi trattati, facendomi così un’idea più chiara e precisa del modo di procedere con i clienti. Ho trovato interessante poter assistere ai colloqui di accoglienza e con le insegnanti delle scuole; sono delle opportunità che raramente vengono date durante i periodi di tirocinio, ma che per me sono state davvero delle occasioni preziose di apprendimento nelle quali ho avuto piacere di essere coinvolta. Mi è piaciuto mettermi in gioco e lavorare direttamente coi ragazzi, sotto supervisione del tutor, così come sono felice di aver imparato ad usare strumenti specifici che spesso, durante il percorso di studi, vengono citati ma non concretamente applicati e con i quali mi sono confrontata, grazie a questa esperienza. Restare a contatto, in questi mesi, con due persone che per me rappresentano un po’ un punto di arrivo, in quanto hanno già fatto un percorso simile a quello che ho deciso di intraprendere, mi è servito anche dal punto di vista motivazionale, perché mi ha dato concretamente la possibilità di riflettere su ciò che vorrò fare in futuro. Quest’esperienza ha ampliato le mie prospettive a realtà, come quella scolastica, educativa e familiare, che prima d’ora non avevo considerato in quanto, non avevo ancora avuto modo di conoscerle da vicino. Sono grata per l’opportunità che mi è stata data in questo periodo di tirocinio, porto dentro di me il ricordo di un’esperienza sicuramente utile, significativa, e fatta a fianco di persone gentili, aperte al confronto e al dialogo, che mi ha permesso di cambiare sguardo anche in riferimento agli studi che sto seguendo. Consiglio quest’esperienza a chiunque sia interessato a conoscere meglio il ruolo dello psicologo nell’ambito delle consulenze e del sostegno educativo.” (Valentina, tirocinante di psicologia)

“Ho svolto il tirocinio post lauream presso lo studio privato del Dott. Bedini per un periodo di sei mesi. È stata un’esperienza molto formativa che mi ha permesso di comprendere il modus operandi di uno psicologo psicoterapeuta come libero professionista. Nello specifico: gestione dello studio privato, conduzione dei colloqui, importanza del continuo aggiornamento e delle modalità per farsi conoscere al pubblico (ad esempio: organizzazione di attività esterne allo studio privato e stesura di libri divulgativi, a cui ho potuto contribuire con interesse, motivazione e gratitudine). Mi ha entusiasmato poter osservare alcune sedute individuali e di coppia, grazie alle quali ho potuto comprendere l’ampia gamma di difficoltà riportate dall’utenza, le dinamiche proprie della natura umana e l’insieme di conoscenze e competenze che uno psicologo psicoterapeuta deve disporre ai fini dell’utenza. Riconosco la disponibilità del Dott. Bedini a rispondere a qualsiasi mio dubbio, specie al termine dei colloqui, spiegare i concetti teorici principali dell’approccio sistemico-relazione, ambito di sua specializzazione e per me poco conosciuto prima di allora, il tutto accompagnato da consigli circa materiale cartaceo da poter consultare, utile per l’ampliamento delle mie conoscenze. Esprimo quindi riconoscenza al Dott. Bedini per l’esperienza formativa data. Consiglio questa opportunità di tirocinio a chiunque aspiri alla libera professione di psicologo psicoterapeuta. ”
(Elisa, tirocinante di psicologa)

Per le recensioni di Google cliccare qui!